SITO UFFICIALE: → ilgeniodellostreaming.black ← L'unico ORIGINALE

1996

5.8
HD
Jack (1996)

Il film inizia quando Karen Powell ( Diane Lane ) entra in travaglio durante una festa di Halloween e viene portata all’ospedale da suo marito Brian ( Brian Kerwin ) e dai loro amici. Sebbene la consegna abbia successo, il bambino è estremamente prematuro , nato dopo solo dieci settimane di gravidanza. Stranamente, il bambino sembra essere un bambino normale, sano, a termine. Dopo esami e test, il bambino, ora chiamato Jack, ha una forma esagerata di sindrome di Werner . Dr. Benfante ( Allan Rich ) e Dr. Lin ( Keone Young) diagnosticare un disturbo autosomico recessivo molto raro. La loro prognosi è che Jack si svilupperà e invecchierà ad una velocità quattro volte più veloce di un bambino medio, rendendolo “malato” come spiega in modo colloquiale il Dr. Lin.

5.8 /1
6.8
HD

Spy

Spy

Samantha Caine (G. Davis) è un’amnesiaca. Ha dimenticato il suo passato, compresa l’identità del padre di sua figlia. Dopo un incidente scopre di essere stata un micidiale agente segreto della CIA con il nome di Charly Baltimore. Aiutata da un detective privato (S.L. Jackson) cui aveva dato il compito di indagare sul suo passato, ridiventa una macchina da guerra per difendersi dai sicari che la braccano. Sparatorie metropolitane e campestri, inseguimenti mozzafiato: una sagra del già visto nel cinema hollywoodiano di azione violenta degli ultimi anni. Sceneggiatura di Shane Black. Allunga la lista delle donne guerriere: Demi Moore, Nicole Kidman, Julia Roberts, l’inarrivabile Sigourney Weaver. La Davis (1957) aveva già esibito le sue doti atletiche in Corsari (1995), pure diretto da suo marito, il finnico R. Harlin. Fonte trama

6.8 /1
6.9
HD
Matilda 6 mitica [HD] (1996)

Matilda è una ragazzina straordinaria, dotata di un’intelligenza mirabolante. Sfortunatamente Harry e Zinnia Wormwood, i suoi ottusi e distratti genitori, sono troppo assorbiti dalle loro meschine esistenze per occuparsi di lei. Quando i Wormwood si decidono ad assecondare il desiderio della bambina di frequentare la scuola, la spediscono a Crunchem Hall, che dall’aspetto esteriore assomiglia in tutto e per tutto, a una cupa prigione di mattoni. La ragazzina si scontra con Agatha Trunchbull la corpulenta e terribile direttrice dell’istituto. La salva la compagnia di Miss Honey, un’insegnante di prima elementare che comprende le notevoli qualità della bambina. Un film per bambini non sdolcinato, non patetico, capace di mescolare soprassalti orrorifici e poesia, come nella migliore tradizione della narrativa infantile anglosassone (è tratto dal libro di Roald Dahl). De Vito ha diretto “Matilda” con una bella mano cattiva, quasi ingigantendo gli squarci di “armonia” familiare della prima parte di “La guerra dei Roses”: schiaccia la piccola Matilda contro gli orrori dell’universo adulto, sottolinea la volgarità pacchiana dei genitori, usa l’irrealtà del cartoon, non perdona e non redime nessuno nel finale. Un film innamorato della lettura e tutto dalla parte dei ragazzini. Fonte Trama

6.9 /1
5.9
HD
Daylight – Trappola nel tunnel [HD] (1996)

Il tunnel sottomarino che unisce l’isola di Manhattan al New Jersey viene attraversato ogni giorno da un numero enorme di pendolari. Una sera, durante l’ora di punta, un incidente stradale causa un’esplosione devastante: il tunnel si trasforma in un inferno di lamiere contorte mentre gli scoppi di combustibile si succedono inarrestabili; e questa situazione mette a repentaglio un piccolo numero di sopravvissuti. Ma il pericolo stimola il coraggio e le capacità di Kit Latura, uno dei tanti prigionieri della galleria. Versione del più tipico catastrofico anni ’70 aggiornata all’epoca degli effetti speciali al computer. Nel film c’è tutto quello che avreste voluto trovare venti anni fa. La sola eccezione è che il personaggio che assume il ruolo del leader non è il tipo qualunque che si improvvisa eroe. È l’eroe per antonomasia, Stallone al suo meglio. Fonte Trama

5.9 /1
5.5
HD
Una promessa è una promessa [HD] (1996)

Il giorno di Natale si avvicina per tutte le famiglie alla ricerca del dono e contagia anche l’indaffarato uomo d’affari Howard Langston. Rendendosi conto che è stato ben poco vicino alla famiglia e al figlio, decide che gli farà avere il regalo più ambito:Turbo Man, il giocattolo dell’anno. Ma il pupazzo è introvabile, e Howard deve inoltre difendersi da chi, come uno strano Babbo Natale (Belushi) gli propone addirittura una copia del pupazzo che parla in coreano. Schwarzenegger continua a passare con disinvoltura dagli action movie alle commedie, ma i risultati delle seconde non sono all’altezza dei primi. Eppure Schwarzy ce la mette tutta, e la caccia al giocattolo preferito dal figlio diventa un’avventura slapstick. Anche per una favola natalizia come questa ci sono troppi elementi politically correct (il nero, i bambini, gli animali, i cattivi spacciatori di giocattoli “avariati”) e un eccesso di melassa. Fonte Trama

5.5 /1
6.6
HD
Ransom – Il Riscatto

Rifacimento di Il ricatto più vile (1956), scritto da Cyril Hume e Richard Maibaum. Tom Mullen (Gibson) è un industriale aeronautico dalle tangenti facili. Quando gli rapiscono il figlioletto (Nolte, figlio di Nick), decide _ mettendosi contro la moglie (Russo) e l’opinione pubblica _ di non pagare se prima non gli restituiscono il bambino. Anzi, mette come taglia sui rapitori i due milioni di dollari richiesti per il riscatto. Il tema di fondo _ pagare o non pagare? _ è, a livello etico, un falso problema perché legato a troppe incognite e a circostanze di opportunità pratica. Inoltre il dramma è falsato da una palese inverosimiglianza e da una ruffianata di sceneggiatura (lo spettatore sa il destino del bambino). All’attivo rimane l’efficiente mestiere del regista nel dosare la suspense, nel dirigere gli attori, nel governare il duello a distanza tra un “buono” antipatico e un “cattivo” che ha le sue ragioni. Fonte trama

6.6 /1
7.4
HD
Pusher L’inizio

Frank è uno spacciatore sulla cresta dell’onda, fino a che un affare gli va male e vien#e braccato dalla polizia. Cerca di sbarazzarsi della droga gettandola in un lago, ma deve riuscire ora a racimolare nei peggiori bassifondi di Copenhaghen il denaro per pagare il suo fornitore, che non è certo uno disposto a fare sconti. Fonte Trama

7.4 /1
6.0
HD
Nome in codice: Broken Arrow [HD]

Da una base aeronautica vicina alle Montagne Rocciose il maggiore pilota Deakins ruba due testate atomiche per conto di un affarista che vuole ricattare il governo. Gli si oppone, con l’aiuto accidentale di una coraggiosa guardia forestale, il suo onesto secondo (Slater). Scritto da Graham Yost (Speed), è un thriller di azione violenta allo stato puro, costato 60 milioni di dollari: la Fox dovette produrlo senza la cooperazione dell’aviazione militare. I pochi cinefili che hanno visto i film cinesi di Woo, punta di diamante del cinema di Hong Kong, lo trovano troppo americanizzato; gli altri si divertono al disinvolto tentativo di recuperare ritmi, atmosfere, spazi dei serial muti, condendoli con omaggi a S. Leone e il dispiego di effetti speciali. Fonte Trama

6.0 /1
6.8
HD
Romeo + Giulietta [HD]

Siamo a Verona Beach ai giorni nostri ed è in questa cittadina che si svolge l’eterna storia d’amore tra Giulietta e Romeo. Le famiglie dei due giovani si osteggiano apertamente, solo che il padre della giovane è un boss in odore di mafia. La compagnia di Romeo è una teppaglia di cui fa parte anche Mercuzio, un travestito. La storia d’amore va avanti fino a quando Romeo crede che Giulietta sia morta. Fonte Trama

6.8 /1
6.4
HD
Crash

James Ballard (Spader) di professione fa il regista pubblicitario, e grazie a un incidente d’auto impara ad associare il piacere sessuale agli scontri automobilistici e al rischio di morire su un’autostrada. James inizia una relazione pericolosa con la dottoressa Helena Remington (Hunter), che in un sinistro ha perduto il marito e riesce a coinvolgere la moglie in complessi scambi di coppia. L’uomo incontra e subisce il fascino di Vaughan (Koteas), autore di ricostruzioni di famosi incidenti. È circolare, lucidamente torbido e ossessionato, il film che il regista canadese ha tratto da “Crash”, libro cult di James Ballard scritto nel 1973. I personaggi, in continua attività sessuale, sono sospesi in un universo psichico che lega l’idea del piacere (e dell’amore) a quella della morte, e che si protende senza soluzione di continuità tra un oggi meccanico e impersonale e un immediato futuro di mutazioni. Il taglio impresso da Cronenberg alla materia ha “scandalizzato” parte della critica a Cannes, dove il film ha ottenuto il premio per la migliore regia. Fonte Trama

6.4 /1