SITO UFFICIALE: → ilgeniodellostreaming.black ← L'unico ORIGINALE

1978

6.6
HD
Pretty Baby [HD] (1978)

Violet (Shields) è la figlia di una prostituta che esercita in un bordello di New Orleans. Abituata all’ambiente, mette all’asta la propria verginità. Cresciuta, diventa a sua volta una prostituta e si lega, in un bizzarro rapporto, al fotografo (Carradine) che qualche anno prima frequentava il bordello per riprenderne le donne. Malle, al suo esordio americano, con questo film di grande successo lanciò Brooke Shields. Spettacolo e affresco sociale, “lolitismo” patinato e riferimenti culturali d’alto livello (Toulouse-Lautrec ma anche Degas, Maupassant): è un film ambiguo, costantemente sul filo del rasoio tra mercato e cinema d’autore. Malle ne esce comunque imponendo la fermezza e la sensibilità del suo sguardo a una materia così sfuggente e pericolosa. Fonte Trama

6.6 /1
7.3
HD
Tornando a casa

Il capitano Bob, dopo essersi congedato dalla moglie Sally, parte per la guerra del Vietnam insieme con l’amico sergente Dink Mobley. Sally, donna inquieta e incapace di aspettare in una dorata solitudine il ritorno del suo uomo, si offre come infermiera volontaria in un ospedale per reduci. Qui conosce Luke, un giovane paralizzato alle gambe e in breve tempo se ne innamora. Ma intanto, ferito in uno stupido incidente e frustrato per non essere diventato un eroe torna in patria. Fonte Trama

7.3 /1
7.9
HD
Halloween – La notte delle streghe

Haddonfield, Illinois, 1963: in una fredda notte di Halloween, Michael Myers-di soli sei anni-uccide brutalmente la propria sorella maggiore. Il piccolo viene così rinchiuso nel manicomio di Smith’s Grove, dove il dottor Sam Loomis pare essere il solo ad accorgersi della sua luciferina natura. E quando quindici anni dopo, ancora alla vigilia di Halloween, Michael evade dall’istituto, Loomis sa che qualcosa di terrificante sta per accadere. Fonte Trama

7.9 /1
8.1
HD
Il cacciatore

Tre giovani amici di origine ucraina, operai in un’acciaieria di Clairton (Pennsylvania), partono per il Vietnam dopo aver festeggiato il matrimonio (rito ortodosso) di uno di loro. Catturati dai Vietcong, subiscono la tortura della roulette russa, ma riescono a fuggire. Mike (De Niro) rimpatria, carico di medaglie; Steven (Savage) perde le gambe e Nick (Walken) trova a Saigon la morte che aveva cercato con accanimento. All’inferno e ritorno. Il Vietnam occupa la parte centrale e un breve capitolo (enfatico) verso la fine, in cadenze di un’apocalisse allucinata, di un carnevale di morte. Film di taglio espressionista che alterna tempi dilatati (il matrimonio all’inizio, il finale col canto di “God Bless America”) a scorci fulminei. Gli imperativi etici sostituiscono l’analisi storica e i riti sociali s’impregnano di sacro. Due metafore come perni: la caccia al cervo (un solo colpo) e la roulette russa. 5 Oscar: film, regia, C. Walken attore non protagonista, montaggio, suono. 2° film di Cimino, 1° ruolo importante per M. Streep. Fonte trama

8.1 /1